Poesia


Vorrei donarti tempo

Vorrei donarti tempo,
più d'ogni altra cosa tempo
per lasciar scorrere dall'animo gli ingorghi di senso che indeboliscono il tuo respiro.

Vorrei donarti tempo che diviene spazio in una immagine che si allunga e si distende nella tua mente ed il paesaggio che inizialmente stenta a definirsi, si articola e si muove, fra colline boschi e cascatelle, fra suoni di usignoli e cinguettii trillanti, fra criniere di unicorni ingentilite.

Vorrei donarti un tempo che non conosce angoli, ma smussa e va di onda in onda, nello spazio infinito del tuo cuore, vorrei donarti tempo per rintracciare la geometria sottile che è nel mare dentro la madreperla, come nel guscio antico, per osservare le corna di cervo ed i suoi tendini, la sua fierezza e il suo occhio languido.

Vorrei che tu passassi nella via ogni giorno con uno sguardo nuovo, come se fosse la prima volta che vi entri, vorrei veder la Luce nel tuo sguardo rasserenato dal tempo del futuro, entrare in singolar tenzone con la paura che ha radici antiche e ti morde la gola come un furetto messo in un luogo che non gli appartiene.

Manuela de Angelis
Mar. 18, 2011

Canzoni Filastrocche e Poesie d'Asilo

Un giorno un chiccolino Giocava a nascondino Nessuno lo cercò Ed ei si addormentò Dormì sotto la neve un sonno lungo e  greve Poi infine si svegliò e pianta diventò La pianta era sottile Flessibile e gentile Di chicchi si riempì per il pan di tutti i dì Chiccolino dove stai Sotto terra non lo sai E là sotto non fai nulla Dormo dentro alla mia culla Dormi tanto ma perché Voglio crescere come te E se tanto crescerai Chiccolino che farai Una spiga io sarò tanti chicchi ti darò [continua]

San Giorgio - Renata Conversi

Giorgio cavalca forte e sicurova alla ricerca del drago oscuro. Nella Silena fortificatalibera Elce la sorteggiata. Ai piè della rocciacol volto bendato nel cuor ha il timor del drago spietato. Dalla collina avanza il guerriero sullo scudo la croce, su un bianco destriero. Senza paura sul cavallo bianco teneva la spada e la lancia al suo fianco. Di fronte al drago lui si innalzò e contro di esso con coraggio lottò! Il cavaliere la lancia sferzò, trafisse il drago che si inabissò. Maestra Renata (2008) [continua]

San Michele - da: Il Limone lunare

UNA GIORNATA (di Danilo Dolci) Una giornatauna giornata è poco - e pure enorme. Puoi, in un giornoscoprire un nuovo puntodi vista che permetta di saperecon nuova prospettiva, nuovamentecorrispondendo a questa aspirazionech'è in ciascuno di noi, alla chiarezza - puoi scoprire, cercando per un giornoquanto non hai appreso in una vita:ogni volta che cerchi intensamentedentro di te, o in quanto trovi fuori- non arrivi soltanto alla tua pelle-,un nuovo lampoti alimenta e allontana i nostri limiti.in un giorno possiamo cercaredi ripulirci dal banaleche stupidamente ci invischia e incrosta,rinsaldare rapporti che ci frustranotessere nuovi incontri:in un giorno si puòbene o male decidere la vita nostra e degli altri.E quando hai concepito le tue scelte,il costruire chiede un nuovo donod'invenzione paziente ad ogni giorno -il sangue si tramuta in faticareinsistentemente precisoper ogni minimo particolare:a chi è innamorato, è sempre pocouna giornata non gli basta mai.Non si conta una goccia in più o ... [continua]