VESUVIO e ERCOLANO

Sabato 1° ottobre UNA GITA AL VESUVIO E AD ERCOLANO

Con due docenti della Libera Scuola Janua: Renato Marsella, insegnante di scienze e Francesco Mariotti, maestro di sesta classe.

Per informazioni e prenotazioni tel segreteria: 06 5515938

PROGRAMMA

ore 7:30 Tor di Valle, partenza

ore 9:00 sosta Macchia di Anagni oppure ore 10:15 sosta a Pontecorvo

ore 12:00 arrivo Vesuvio

ore 12:00 - 14:30 visita (con ristoro, pranzo al sacco)

ore 14:30 partenza per Ercolano

ore 15:00 arrivo Ercolano

ore 15:30-17:15: visita Ercolano

ore 17:30: partenza Ercolano - Tor di Valle

ore 20:30 ca arrivo Tor di Valle

Si parlerà di:

Vulcano Laziale (Colli Albani); Colate laviche (Capo di Bove, Via Appia); Valle Latina; Carsismo; Lepini – Ausoni - Aurunci; Monte Caccume/M.te Siserno; vulcanismo minore (Castro dei Volsci), paleontologia e paleoantropologia [Ceprano, (l’uomo di Argil)]; lago Lirino; Vulcano di Roccamonfina –Ignimbrite campana –Campi Flegrei; Vesuvio; Osservatorio Vesuviano; Ercolano; Vulcanismo e Sismicità; ….ed altro.

Si consiglia:

abbigliamento comodo [soprattutto per le calzature (tacco basso)]; per raggiungere (20 minuti) il bordo del cratere del Vesuvio si segue un sentiero che sale in diagonale e la cui superficie è a tratti ricoperta di “brecciolino” vulcanico (d’altra parte è un vulcano esplosivo).

Costo dell’uscita: biglietto d’ingresso ad Ercolano, (adulti € 11, bambini fino a 18 anni gratuito). Il costo del trasporto sarà tra i 20 e i 25 euro per gli adulti e 10 per i bambini, se si raggiunge un minimo di 30 persone.

Vesuvio Ercolano

Il 24 agosto 79 d.C. un terribile evento si manifestò nel Golfo di Napoli: il Vesuvio esplose sollevando un’enorme nube nera che fu spinta in alto per decine di km. Ne parla Plinio il Giovane che osservò l’incredibile fenomeno “…mater mea indicat ei adparere nubem inusitatam et magnitudine et specie…”. il Vesuvio è entrato in attività eruttiva diverse volte nel tempo storico con manifestazioni vulcaniche più o meno intense; l’ultima risale al 1944, ma l’eruzione del 79 d.C fu la più violenta, diverse città furono sepolte dai prodotti vulcanici, tra queste Ercolano. Oggi il Vesuvio è considerato dai vulcanologi uno dei più pericolosi vulcani della Terra.

Il viaggio sul Vesuvio consentirà di osservare da vicino le parti del vulcano fino al bordo sommitale del cratere; la visita di Ercolano metterà in evidenza importanti e significativi aspetti di una città di epoca romana.

Volantino Vesuvio