La natura della sostanza - 1° incontro - 2° anno

LA NATURA DELLA SOSTANZA

 

Gruppo di studio - 1° INCONTRO - 2° anno

 

"Sarebbe del tutto sbagliato dire che si deve opporre resistenza contro ciò che ha portato la tecnica nella vita moderna, in un certo senso significherebbe viltà. Il vero rimedio non consiste nell'indebolire le forze dell'anima e ritirarsi dalla vita moderna, ma nel fortificare le forze dell'anima in modo da poter sopportare la vita moderna." Rudolf Steiner (O. O. 275 - 1° conferenza).

 

Cari amici,

l'intenzione di riprendere gli studi scientifici spirituali completando la lettura del testo di Hauschka, ha trovato risoluzione nell'avvio del secondo anno, mercoledì 8 ottobre 2014 alle 16:00, alla scuola Janua.

Prima di collegarci  direttamente al testo, l'osservazione dei fatti del mondo in cui siamo inseriti, ha riverberato nel cerchio e partendo dal Premio Nobel della fisica agli inventori Isamu Akasaki e Hiroshi Amano, della Nagoya University, e Shuji Nakamura della University of California - Santa Barbara, per l'invenzione dei diodi efficienti che emettono luce blu (Led), scoperta che ha permesso la creazione di luci luminose ed economiche. Abbiamo cominciato ad interrogarci sulle energie alternative, sul significato del risparmio energetico mondiale, e abbiamo cercato di  comprendere anche chi risparmierà e cosa  effettivamente si risparmierà con l'uso delle lampade a Led per le grandi città. Ci siamo spinti a domandarci di immaginare l'evoluzione della città futura. Abbiamo cercato di comprendere come funzionano i Led e da cosa sono costituiti.

Abbiamo preso atto di uno studio  sugli influssi dei  campi elettromagnetici su alcuni batteri, che ne vengono rinvigoriti,  e ci siamo interrogati su come mantenerci in salute con le forze del nostro corpo eterico attraverso l'arte, il ritmo, la natura e l'esercitarci ad un pensare vivo, e su come si rafforzano le nostre difese immunitarie  grazie anche ai farmaci antroposofici a base di argento e di oro.

Il tema della diluizione omeopatica di queste sostanze ha posto un interrogativo su un altro fenomeno di vita comune che si è intensificato enormemente negli ultimi anni: l'uso delle sigarette elettroniche. Fra di noi qualcuno che le ha sperimentate ha provato a descrivere il congegno inventato  e abbiamo preso atto che funziona tramite una resistenza metallica  e il fumo che si percepisce in bocca è essenzialmente freddo, che ci sono diverse concentrazioni di nicotina. La nicotina è unita alla glicerina e all'acqua. La domanda era se la diluizione provocasse una specie di dinamizzazione per cui gli effetti della nicotina andavano ad operare più sottilmente e profondamente nel corpo e nell'anima. Approfondiremo questa conoscenza.

Il tema si è poi sviluppato sui giovani e l'ecologia, il loro interesse per i temi ambientali e la mancanza di percorsi artistici e artigianali per il terzo settennio.

Il prossimo incontro riprenderemo approfondendo il tema della cristallizzazione.

 

Manuela de Angelis e Anna Caputo

 

download del documento in pdf