Janua - Nido Familiare - Scuola Materna - Scuola Primaria e Secondaria di primo grado

Ognuno può suonare
senza timore e senza esitazione
la nostra campana.
Essa ha voce soltanto
per un mondo libero,
materialmente più fascinoso
e spiritualmente più elevato.
Suona soltanto per la parte
migliore di noi stessi,
vibra ogni qualvolta
è in gioco il diritto contro la violenza,
il debole contro il potente,
l'intelligenza contro la forza,
il coraggio contro la rassegnazione,
la povertà contro l'egoismo,
la saggezza e la sapienza
contro la fretta e l'improvvisazione,
la verità contro l'errore,
l'amore contro l'indifferenza.
Adriano Olivetti


janua A TESTACCIO -
UN BELLISSIMO REPORTAGE TUTTO DA VEDERE -

Calendario Attività Culturali e degli Eventi [VEDI TUTTI]

Per approfondimenti vedi:

 

Il bambino dice ...

  • In asilo: "Amami insieme agli altri bambini, dammi gesti pieni di senso. Abbi attenzione al ritmo della mia giornata".
  • In prima classe: "Porta ritmo e buone abitutdini nei miei giochi e nel mio patrimonio di fantasia".
  • In seconda classe: "Mi sento a mio agio nelle mie azioni. Insegnami del coraggio, dell'intelligenza e degli obiettivi che vale la pena perseguire".
  • In terza classe: "Chi sei tu come essere di volontà? Stai veramente agendo per il mio bene? Da dove viene la tua autorità? Cosa sai della vita pratica?".
  • In quarta classe: "Come controlli le tentazioni? Quante cose interessanti ci sono nel mondo!".
  • In quinta classe: "Cosa ricorda il mondo del lontano passato? Il mio cuore batte per tutto ciò che vive".
  • In sesta classe: "Addio mondo spirituale! Voglio conoscere e controllare questo qui! Insegnami le scienze e come controllare le mie forze di vita per dare forma al mondo".
  • In settima classe: "Amplia i miei orizzonti! Sono pieno di nuovi desideri e brame. C'è bisogno dell'equilibrio? Come posso raggiungerlo?".
  • In ottava classe: Cosa accade nel mondo oggi? Sto diventando diverso, ma voglio essere in grado di farcela. Come posso imparare cose per me stesso e vivere con i miei compagni donne e uomini?".